PROFILO INTERPRETI

Andrea Bacchetti vai agli altri interpreti

Nato a Genova nel 1977, è considerato uno dei pianisti più interessanti della nuova generazione. Ancora studente ottiene borse di studio da autorevoli fondazioni internazionali (Yamaha Music Foundation, Londra; Mozarteum, Salisburgo; Conservatorio Nazionale Superiore, Parigi). Attualmente si perfeziona all'Accademia di Imola con F. Scala. Dopo il debutto alla Sala Verdi di Milano con i Solisti Veneti diretti da C. Scimone a soli 11 anni, intraprende giovanissimo una brillante carriera che lo porta più volte in alcuni dei più prestigiosi festival europei (Lucerna, Salisburgo, Santander, Menorca, La Coruna, ecc.) e nei principali importanti centri musicali europei (Zurigo, Parigi, Bucarest, Madrid, Londra, Mosca, Luxenbourg, ecc.) sia come solista sia con orchestre di rilievo internazionale (Camerata Academica Salzburg, Festival Strings Lucerne, European Union Chamber Orchestra, Orchestra da Camera di Praga, Salzburg Chamber Solists, Orchestra Filarmonica Enesco di Bucarest, Orchestre Symphonique Français, Orchestra Sinfonica del Principato di Asturia, Orchestra Nationale Bordeaux Aquitane, ecc,) sotto la guida di importanti direttori.
In Italia è invitato regolarmente dalle principali istituzioni concertistiche, dalle maggiori orchestre sinfoniche (Filarmonica della Scala, Regionale Toscana, Sinfonica Abruzzese, Carlo Felice di Genova, Sinfonica Siciliana, Milano Classica, Orchestra del Festival Michelangeli di Bergamo e Brescia, Orchestra di Padova e del Veneto, I Pomeriggi Musicali di Milano, ecc.) e da alcuni dei più rinomati festival (Torino, Brescia e Bergamo, Sorrento, Sermoneta, Pesaro, Macerata, Vicenza, Camerino, Bologna, ecc.). Nel 2000 ha effettuato una lunga tournée in alcuni dei principali centri musicali del Sud America (Teatro Coliseo di Buenos Aires, Teatro Rubinstein di San Paolo, Teatro Municipale di Santiago, ecc.). È ospite regolare dal 1998 delle Serate Musicali di Milano. Nel 1996 gli viene assegnato all'unanimità il "Premio Venezia". Ha al suo attivo numerose pubblicazioni discografiche, tra le quali alcune prime mondiali, per Gallo, Mondo Musica, Fonè, Dynamic. È ritenuto uno dei maggiori interpreti della sua generazione della produzione pianistica di Luciano Berio, che ha eseguito recentemente al Museo della Scala di Milano, alla presenza del Maestro, in occasione di un concerto dedicatogli dalle Serate Musicali. Sta coltivando con passione anche la musica da camera. Frequenti sono le collaborazioni con alcuni dei più rappresentativi musicisti italiani quali R. Vernizzi, L. Castellani, R. Filippini, M. Ancillotti, ecc.
La giuria del "Premio Micheli 2001", composta fra gli altri da M. Pollini e C. Rosen, gli ha assegnato all'unanimità il premio speciale per la migliore interpretazione di un brano contemporaneo (Six Encores di L. Berio) offerto dalla Fondazione Calouste Gulbenkian di Lisbona. Fra gli impegni più recenti, il debutto al Konzerthaus di Berlino e, fra i prossimi, il Festival Chopin di Palma di Maiorca ed una tournée in Giappone.


 

 
- Novurgìa - arte e musica colta contemporanea -
Via Domenichino, 12 - 20149 - Milano    tel. e fax (+39) 02 468157 -   mobile (+39) 335 8112174  
email info@novurgìa.it