PROFILO COMPOSITORI, AUTORI

Alessandro Solbiati vai agli altri compositori

Alessandro Solbiati è nato a Busto Arsizio nel 1956; si è diplomato presso il Conservatorio di Milano in Pianoforte (con Eli Perrotta) e in Composizione (con Sandro Gorli), dopo aver frequentato per due anni la Facoltà di Fisica. Contemporaneamente, ha studiato per quattro anni (1977-80) con Franco Donatoni all'Accademia Chigiana di Siena. Ha vinto, oltre a vari concorsi nazionali, il Concorso Internazionale di Torino nel 1980 (con il Quartetto d'archi) e il RAI-Paganini di Roma nel 1982 (con Di luce per violino e orchestra). Lavori gli sono stati commissionati dal Teatro alla Scala, dalla RAI, dal Ministero della Cultura francese, da Radio France, dall'Università di Parigi, dal Mozarteum, dal South Bank di Londra, dalla Fondazione Gulbenkian di Lisbona, dall'Orchestra Sinfonica "G. Verdi" di Milano nel 1995 e nel 1998, dal Festival Milano Musica 1998, dalla Basilica di San Petronio per il VII Centenario della fondazione, etc.; sono stati eseguiti dai più importanti festivals (Lille, Avignon, Huddersfield, Présences '92, '94 e '97, Pontino, Wien Modern, Sydney, Metz, Strasbourg, Biennale di Venezia '81, '85 e '95, Montepulciano, Holland Festival, Zagabria, Lisbona, Stoccolma, IRCAM, S. Cecilia in Roma, Maastricht, Mosca, Boston, RAI di Roma, Milano, Torino e Napoli, Maggio Musicale Fiorentino, Settembre Musica, Unione Musicale, etc.) e sono stati registrati e trasmessi da molte radio europee ed americane. Tra le incisioni discografiche si segnalano l'Oratorio Nel deserto, (CD ADDA - Ensemble 2E2M), Quartetto con lied (Quartetto Borciani - Stradivarius), Trio (Trio Matisse - Ermitage), Tre pezzi per chitarra (Filomena Moretti - Phoenix), Inno (La Muse en circuit). Nel 1999 è uscito per Stradivarius un CD monografico inciso dall'Ensemble Alternance di Parigi, contenente vari pezzi cameristici. Per la RAI ha prodotto due "radiofilm", entrambi su racconti di Paola Capriolo, Frammenti da "Il gigante" (1994), e La colomba azzurra (1996). La collaborazione con la Capriolo continua nel 1997 con la produzione musicale Con i miei mille occhi attorno al nuovo, omonimo racconto lungo che esce per Bompiani nella forma di libro con CD allegato. Dal 1994 collabora con la Sezione Musica Contemporanea della Scuola Civica di Milano e dal 1997 tiene un corso di perfezionamento a San Marino. Nell'estate 1996 ha insegnato al Centre Acanthes di Avignon e nel 1997 ha tenuto una Masterclass al Conservatorio Superiore di Parigi. Pubblica per la Casa Editrice Suvini Zerboni di Milano.

De Il Dio narrante (1996), testo di Paola Capriolo per voce recitante, pianoforte e percussioni (opera eseguita a Milano alla Palazzina Liberty il 3 ottobre 1996) Solbiati scrive: "È la terza volta in due anni che, con grande gioia, collaboro con Paola Capriolo, a parer mio, e non solo mio, grande giovane scrittrice italiana. Insieme abbiamo realizzato due lunghe produzioni radiofoniche, ma qui è tutto molto diverso, per durata (molto più breve), per la formula del rapporto dal vivo tra parola parlata e musica e, soprattutto, perché il racconto da noi scelto, rielaborato ed abbreviato per l’occasione, è, a differenza degli altri due su cui ho lavorato, molto poco “narrativo”, non contiene una vera e propria vicenda e questo conduce ad un rapporto testo-musica molto più sfumato, meno diretto. Al di là di alcune piccole sottolineature locali, la musica lascia molto “parlare” il recitante, e i suoi compiti principali divengono l’inquadratura formale del racconto stesso, la creazione di un clima e di un colore narrativo, il ritrovamento al suo interno di una sottile direzionalità, forse al di là delle parole stesse, conducendo ad una sorta di “conciliazione finale”".

 

 
- Novurgìa - arte e musica colta contemporanea -
Via Domenichino, 12 - 20149 - Milano    tel. e fax (+39) 02 468157 -   mobile (+39) 335 8112174   email info@novurgìa.it