PROFILO COMPOSITORI, AUTORI

OPELPO vai agli altri compositori

L'OPificio di ELaborazione POtenziale (OPELPO) nasce il 14 luglio 1998, in omaggio alla presa della Bastiglia e della coppa Rimet da parte dei francesi, cui si deve la creazione di OULIPO e di ALAMO. Lo fondano, in ordine alfabetico, Ruggero Campagnoli, Marco Maiocchi, Aldo Spinelli.
In origine, all'opificio manca uno stabilimento, ma è comunque una fabbrica, ovvero un centro di attività superflue per l’elaborazione di strutture dotate di carattere potenziale.
Le strutture sono congiunzioni di restrizioni potenzialmente utilizzabili per la produzione di finzioni artistiche di ogni genere e specie. Il loro carattere potenziale svanisce ovviamente all'atto della prima esecuzione, che ne è appunto attualizzazione. Per propensione ludica (in senso huizinghiano) si protrae convenzionalmente la potenzialità fino alla seconda esecuzione esclusa, la quale, togliendo alla struttura definitivamente il carattere potenziale, cessa di riguardare l'OPELPO.
Per evitare che l'atto ludico di ammettere una prima esecuzione stravolga i principi, l'attenzione alla struttura prevale sull'attenzione all'esecuzione, e nell'esecuzione è conservato al massimo l'aroma della potenzialità appena perduta. Ciò si ottiene attraverso la creazione di strutture la cui esecuzione sia acrobatica, ovvero le cui restrizioni si avvicinino notevolmente al limite dell'impossibilità d'esecuzione*. Ciò esclude ovviamente strutture la cui esecuzione non renda sensibile la presenza di restrizioni.
Riconoscendo la dichiarazione dei diritti dell’uomo, l’OPELPO rifugge tuttavia da ogni esoterismo. Consegnando all'umanità le proprie strutture, perché vengano liberamente utilizzate dalla seconda esecuzione in poi (salvo qualche eventuale brevetto), le rende esplicite, insieme con la loro prima esecuzione, nella sua Biblioteca Opelpiana, pubblicazione a supporto cartaceo o elettronico o altro.
Nell’OPELPO si entra per cooptazione postulata al direttorio o su invito. La cooptazione è seguita dall’iscrizione all'OPELPO. Il direttorio è formato da tre direttori; i direttori corrispondono ai fondatori.

* Accanto a queste strutture "dure", l'OPELPO accetta tuttavia lo svago di dedicarsi a strutture "molli". Troverebbe però indecente non riconoscere la loro mollezza

Sito Web: www.opelpo.org


 

 
- Novurgìa - arte e musica colta contemporanea -
Via Domenichino, 12 - 20149 - Milano    tel. e fax (+39) 02 468157 -   mobile (+39) 335 8112174   email info@novurgìa.it