PROFILO COMPOSITORI, AUTORI

Tomaso Kemeny (Budapest 1939) vai agli altri autori

Tomaso Kemeny, nato a Budapest nel 1939, vive a Milano ed è ordinario di lingua e letteratura inglese presso l’Università di Pavia. Ha pubblicato quattro volumi di poesia: Il guanto del sicario (New York, 1976), Qualità di tempo (Milano, 1981), Recitativi in rosso porpora (Udine, 1989) e Il libro dell’Angelo (Milano, 1991). Di prossima pubblicazione Melody (poesie ritrovate, un dramma-lampo e traduzioni). Dal 1985 sta lavorando su un epos onirico. Uno dei fondatori del movimento del Mitomodernismo, nel 1995, ha realizzato, sulle rive del Ticino, il rituale La strega della primavera, testo dove la poesia si fonde alla musica e alla danza. Nel luglio del 1996, nell’ambito del secondo festival del Mitomodernismo (Alassio), ha diretto il suo testo teatrale La conquista della scena e del mondo (sette drammi-lampo). Le sue traduzioni principali dall’inglese sono Ero e Leandro di C. Marlowe (Milano, 1990) e Byron, opere scelte (Milano, 1993). Ha volto in italiano anche poesie dal greco, latino, ungherese, francese, spagnolo e tedesco. Ha pubblicato libri, saggi e articoli sull’opera di W. Blake, S. T. Coleridge, Lord Byron, L. Carrol, E. Pound, D. Thomas e J. Joyce. Tra i volumi da lui curati si ricordano: Linguaggi poetici e metalinguaggi critici (Firenze, 1983), W. Blake: seminario sull’opera (Firenze, 1984), P. B. Shelley: Difesa della poesia (Milano, 1986), S. T. Coleridge: passione poetica (Milano, 1986), La dicibilità del sublime (Udine, 1990). Con Cesare Viviani ha organizzato due seminari sulla poesia italiana negli anni ’70 (pubblicati a Bari, 1979 e Napoli, 1980). Oltre a numerosi lavori critici sul linguaggio poetico, Kemeny ha studiato il linguaggio narrativo (Testi di illustrazione e di narrazione, Milano, 1976), quello teatrale (in AA. VV., Dal testo alla scena, Milano, 1978) e quello musicale (Wagner e Joyce in Estetica, Bologna, 1992).


 

 
- Novurgìa - arte e musica colta contemporanea -
Via Domenichino, 12 - 20149 - Milano    tel. e fax (+39) 02 468157 -   mobile (+39) 335 8112174   email info@novurgìa.it