PROFILO COMPOSITORI, AUTORI

Dario Giugliano

vai agli altri autori

Dario Giugliano, laureatosi, con lode, in estetica, alla scuola anceschiana, presso l’Università degli Studi di Bologna, il 17 marzo del 1993, dall’a.a. 1993-94 ha svolto attività didattica in Università (Università degli Studi di Bologna – Facoltà di Lettere e Filosofia) e Accademie di Belle Arti.
Fa parte del comitato di direzione dei quaderni d'arte ed epistemologia “Parol” (Bevivino ed.). È stato redattore capo della rivista “Kiliagono” (ed. Scheiwiller). Dirige la rivista “estetica. studi e ricerche” (ed. Luciano).
Fino al 1996 ha collaborato alle terze pagine di settimanali e quotidiani nazionali tra cui l’Unità e Liberazione.
Ha insegnato estetica presso l’Accademia di Belle Arti di Brera, in Milano. Attualmente è docente di prima fascia, titolare della cattedra di estetica presso l’Accademia di Belle Arti di Napoli.
Suoi saggi sono apparsi su diverse riviste di filosofia e teoria dell’arte italiane e straniere, tra cui “aut aut” (ed. Il saggiatore), “Estetica” (ed. il melangolo), “Rivista di Estetica” (Rosenberg & Sellier), “Millepiani” (Mimesis ed.), “Rue Descartes” (P.U.F.) “Third text” (Routledge).

Ha pubblicato in volume:

  • Derrida-Saussure. Segno & differenza, Bulzoni, Roma 1994;
  • Belle lettere. Un epilogo infinito, Campanotto, Udine 1995 (in collaborazione);
  • Stelio Maria Martini – Ciò che mostra il tempo, Parise, Verona 1995;
  • Napoli et la déconstruction des situations. La città e il comportamento estetico, Marotta, Napoli 1997;
  • Smarrendo la strada per casa. Studio sull'idiotismo, Bulzoni, Roma 1997;
  • FTM e il nome della letteratura, in S. Petrosino (a cura di), Il potere delle parole. Sulla compagnia tra filosofia e letteratura, Bulzoni, Roma 2000;
  • Lo sbando accademico. La situazione dell’alta formazione artistica in Italia, E.S.I., Roma-Napoli 2001.
  • Il discorso sospeso – sul corpo dell’arte, Vallecchi, Firenze 2003 – con questo volume la casa editrice fiorentina ha inaugurato la collana di saggistica “Studi”.
  • Decostruire l’estetica. Derrida e la verità in pittura, in Manlio Iofrida (a cura di), Après coup – l’inevitabile ritardo. L’eredità di Derrida e la filosofia a venire, Bulzoni, Roma 2006.

Tra i suoi più recenti articoli si ricorda:

  • La malattia della distanza. Novalis e la Frauenphilosophie, in “Itinerari” n. 3 – 2000 e n. 1 – 2001;
  • La sindrome di Cratilo. Lemuel Gulliver a Laputa, in “aut aut” nn. 301-302 - 2001;
  • Il desiderio sospeso. A proposito degli ultimi saggi di Silvano Petrosino, in “Idee” n. 49 – 2002;
  • Scopofilia. Il cinismo nell’epoca delle web cam, in “aut aut” n. 309 – 2002;
  • Ancora su privato e pubblico. Personaggi filosofici tra Deleuze e Derrida, in “aut aut” nn. 310-311 – 2002.
  • Le finzioni di Leonardo, lo sguardo di Omero, in “aut aut” nn. 319-320 – 2004.
  • Jacques Derrida. Resistenza, in “aut aut” n. 328 – 2005.
  • La grande banlieu. Per ripensare la categoria del poietico, in “Millepiani” n. 31 – 2006.
  • L’attesa di uno smembramento. Dalla filosofia alla scelleratezza, in “aut aut” n. 331 – 2006.
  • L’esecuzione estetica di una consistenza trascendentale. Saggio su Emilio Villa, in “Estetica” n. 1 – 2007.
  • L’impossible pensée. Deleuze et la question de la bêtise, in “Rue Descartes” n. 59 (numero monografico dedicato a Deleuze) – 2008.
  • Lo spazio disumano e il tempo perduto. Nota sullo spettacolo televisivo, in “Estetica” n. 1 – 2008.
  • Centoventi volte Marx. Pornologia o della logica del feticcio, in “Almanacco del ramo d’oro” n. 9 – 2008.
  • La trascendenza etica e il proprium originario: Heidegger e l’orizzonte onto-logico, in “Etica & Politica” XI, 2009, 1 (http://www2.units.it/~etica/).
  • For an (a)e(s)th(et)ics of apocalypse: Body history power and Pasolini's revelation of consumer culture, in “Third text” n. 101 – 2009;
  • Una storia infame: Pasolini e l’orizzonte temporale occidentale, in “aut aut” n. 345 – 2010;
  • Immagini del denaro: scambio, temporalità e dispendio nel cinema, in “Rivista di Estetica”, n. 46 – 2011;
  • A (hi)story pour les analphabètes – of Larissa Sansour’s video, in “Third text” n. 110 – 2011.


e-mail: dario.giugliano@accademiadinapoli.it


Dario Giugliano, received his degree (cum laude) in aesthetics from University “Alma Mater” of Bologna, has taught in University (University “Alma Mater” of Bologna) and Academies of Fine Arts.
He is on the editorial board for “Parol. Quaderni d’arte ed epistemologia” (Bevivino ed.). He has been managing editor of “Kiliagono” and now founding editor of “estetica. studi e ricerche”.
He taught aesthetics in Academy of Fine Art of Brera, in Milan and currently is full professor of aesthetics in Academy of Fine Arts of Naples.
His essays were on many journals of philosophy and art theory: “aut aut” (ed. Il saggiatore), “Estetica” (ed. il melangolo), “Rivista di Estetica” (Rosenberg & Sellier), “Millepiani” (Mimesis ed.), “Rue Descartes” (P.U.F.) “Third text” (Routledge).

His books:

  • Derrida-Saussure. Segno & differenza, Bulzoni, Roma 1994;
  • Belle lettere. Un epilogo infinito, Campanotto, Udine 1995 (in collaborazione);
  • Stelio Maria Martini – Ciò che mostra il tempo, Parise, Verona 1995;
  • Napoli et la déconstruction des situations. La città e il comportamento estetico, Marotta, Napoli 1997;
  • Smarrendo la strada per casa. Studio sull'idiotismo, Bulzoni, Roma 1997;
  • FTM e il nome della letteratura, in S. Petrosino (a cura di), Il potere delle parole. Sulla compagnia tra filosofia e letteratura, Bulzoni, Roma 2000;
  • Lo sbando accademico. La situazione dell’alta formazione artistica in Italia, E.S.I., Roma-Napoli 2001.
  • Il discorso sospeso – sul corpo dell’arte, Vallecchi, Firenze 2003 – con questo volume la casa editrice fiorentina ha inaugurato la collana di saggistica “Studi”.
  • Decostruire l’estetica. Derrida e la verità in pittura, in Manlio Iofrida (a cura di), Après coup – l’inevitabile ritardo. L’eredità di Derrida e la filosofia a venire, Bulzoni, Roma 2006.

His recent essays:

  • La malattia della distanza. Novalis e la Frauenphilosophie, in “Itinerari” n. 3 – 2000 e n. 1 – 2001;
  • La sindrome di Cratilo. Lemuel Gulliver a Laputa, in “aut aut” nn. 301-302 - 2001;
  • Il desiderio sospeso. A proposito degli ultimi saggi di Silvano Petrosino, in “Idee” n. 49 – 2002;
  • Scopofilia. Il cinismo nell’epoca delle web cam, in “aut aut” n. 309 – 2002;
  • Ancora su privato e pubblico. Personaggi filosofici tra Deleuze e Derrida, in “aut aut” nn. 310-311 – 2002.
  • Le finzioni di Leonardo, lo sguardo di Omero, in “aut aut” nn. 319-320 – 2004.
  • Jacques Derrida. Resistenza, in “aut aut” n. 328 – 2005.
  • La grande banlieu. Per ripensare la categoria del poietico, in “Millepiani” n. 31 – 2006.
  • L’attesa di uno smembramento. Dalla filosofia alla scelleratezza, in “aut aut” n. 331 – 2006.
  • L’esecuzione estetica di una consistenza trascendentale. Saggio su Emilio Villa, in “Estetica” n. 1 – 2007.
  • L’impossible pensée. Deleuze et la question de la bêtise, in “Rue Descartes” n. 59 (numero monografico dedicato a Deleuze) – 2008.
  • Lo spazio disumano e il tempo perduto. Nota sullo spettacolo televisivo, in “Estetica” n. 1 – 2008.
  • Centoventi volte Marx. Pornologia o della logica del feticcio, in “Almanacco del ramo d’oro” n. 9 – 2008.
  • La trascendenza etica e il proprium originario: Heidegger e l’orizzonte onto-logico, in “Etica & Politica” XI, 2009, 1 (http://www2.units.it/~etica/).
  • For an (a)e(s)th(et)ics of apocalypse: Body history power and Pasolini's revelation of consumer culture, in “Third text” n. 101 – 2009;
  • Una storia infame: Pasolini e l’orizzonte temporale occidentale, in “aut aut” n. 345 – 2010;
  • Immagini del denaro: scambio, temporalità e dispendio nel cinema, in “Rivista di Estetica”, n. 46 – 2011;
  • A (hi)story pour les analphabètes – of Larissa Sansour’s video, in “Third text” n. 110 – 2011.


e-mail: dario.giugliano@accademiadinapoli.it

 

 
- Novurgìa - arte e musica colta contemporanea -
Via Domenichino, 12 - 20149 - Milano    tel. e fax (+39) 02 468157 -   mobile (+39) 335 8112174   email info@novurgìa.it