AUDIOVIDEOSTORIE



Il nuovo evento letterario e musicale


Valeria Bonadonna


La polvere magica

Un mazzo di chiavi così complicato non lo avevano mai visto: la chiave grande, la chiave piccola, la chiave di sopra, la chiave di sotto, la chiave della posta, la chiave della cantina e del terrazzo…
Dopo aver accuratamente tirato, spinto, aperto e ruotato la chiave, eccola: la loro nuova casa!

All’ottavo piano di una casa anni ’60 con una splendida vista sui tetti di Milano, una Milano ancora avvolta da una manto di nebbia bianca, nebbia invernale…

La casa dei sogni, il loro nido d’amore… ma appena aperta la porta i loro sogni si sono di colpo tramutati nella realtà: una incredibile distesa di polvere!

Questo proprio non se lo erano immaginato, un solo mese al matrimonio  e tutto da sistemare! quelli che in apparenza dovevano essere i pavimenti in pregiato parquet erano ricoperti da un manto che sembrava neve, le finestre apparivano opache, come i vetri delle auto quando da piccoli ci si divertiva a scriverci sopra, i muri opachi e tristi e dai soffitti pendevano lunghe ragnatele.

A questo punto lui, armato di spirito pratico e buona volontà, ha cominciato ad immaginare spazi, misure, mobili, e finiture, mentre lei presa dallo sconforto ha percorso il corridoio e varcato la soglia delle varie stanze lasciando dietro di sè scie simili a quelle di uno sciatore.
Ad un certo punto lei ha trovato un rifugio, un anfratto invitante dove sedersi a pensare… uno stanzino che un giorno tornerà ad essere la cabina armadio, un luogo intrigante ed intimo. Sfidando le regole dell’igiene, lei si è seduta per terra, facendo ben attenzione a non ritrovarsi in compagnia di spiacevoli coinquilini con numerose zampette, ed una lacrima di sconforto le ha solcato il viso.

Come faremo a preparare tutto, a pulire, a dipingere, a scrostare in tempo???

Quella lacrima è corsa velocemente sulla sua guancia smagrita e cadendo in terra ha lasciato un piccolo solco nella polvere; un microscopico buchino attraverso cui si intravvedeva il pavimento.
Curiosa, ha allungato un dito e l’ha toccato. In quello stesso istante il dito si è illuminato, è diventato tutto bianco poi azzurro e subito rosa, le lacrime sono come magicamente scomparse e in quell’esatto punto del pavimento è riapparso il parquet!
Inizialmente lei non se ne capacitava in alcun modo, si sentiva euforica come se una forza incredibile si fosse impadronita del suo dito, ha fatto per alzarsi ed appena ha messo la mano sul pavimento tutta la zona dove era seduta è diventata di un bellissimo parquet, lucido e bello!

Ma… allora le lacrime hanno trasformato lo sporco in specialissima polvere magica!

Al suo tocco la parete della cabina armadio, come per magia, si ricopre di una bellissima carta da parati rosa caramella, tocca l’armadio ed escono tantissimi cassetti, apre i cassetti e dentro le più belle camicette, mutandine, maglioncini mai visti in vita sua!
Corre subito da lui incredula e qualunque cosa sfiora diventa come l’ha sempre immaginata nei sogni, va da lui lo abbraccia e lui le da la mano, toccano insieme la parete della sala ed ecco che appare il quadro che avevamo sempre voluto.
Saltellando, toccando e trasformando arrivano alla cucina, dove la polvere magica che realizza ogni desiderio trasforma tutta la stanza: appaiono fornelli, cassetti, piatti, posate, bicchieri ed ogni sorta dei più deliziosi manicaretti già pronti da gustare.

Estasiati e felici corrono da una parte all’altra della casa rinnovando pareti, soffitti, armadi, finestre ed infine guardando fuori dalle finestre la vista, appena rischiarata da un timido raggio di sole, si abbracciano soddisfatti della loro nuova casa dove vivranno per sempre felici e contenti!



Valeria Bonadonna,
nata  nel 1980, si è laureata in Storia all’Università degli Studi di Milano, e dopo la laurea ha seguito corsi di marketing e di contabilità presso la SDA, Università Bocconi, sempre a Milano.
Per le edizioni Scheiwiller ha curato la redazione di diversi libri.
Nel 2003 ha pubblicato il  racconto “La più bella del reame” nel volume “Cybertà”, edito da Libri Scheiwiller.
Nel 2005 è uscito il suo libro per bambini “Cocci e Nella”, edito da Sperling & Kupfer.
Dal 2004 lavora presso Domus Academy, scuola post-universitaria di Design e Moda.
Parla bene l’inglese, e dal 2005 sta studiando il cinese.



Valeria Bonadonna, born in Milan on October 15th, 1980, graduated in History at the “Università degli Studi of Milan” and studied marketing and account management at the “Scuola di Direzione Aziendale - Università Bocconi of Milan”.
She collaborated with the publishing company “Libri Scheiwiller”, with editing projects,
in 2003 she  published her first novel “La più bella del Reame” in the book “Cybertà”, edited by “Libri Scheiwiller”.
In 2005 she published  the book ”Cocci e Nella” edited by Sperling & Kupfer.
From 2004 she works at Domus Academy, postgraduated school of Design and Fashion.


 

 
- Novurgìa - arte e musica contemporanea -
Via Domenichino, 12 - 20149 - Milano    tel. e fax (+39) 02 468157 -   mobile (+39) 335 8112174   email info@novurgìa.it